Ciambellone vegan

Ciambellone vegano_edited

Ecco il ciambellone ‘scoperto’ alla festa dell’asilo

Non sono vegana, ma sono curiosa e aperta alle novità. E se una cosa è buona, è buona punto e basta. E se fa anche bene, meglio pure. Questo ciambellone è morbido, soffice e gustoso. E se siete intolleranti ai latticini o alle uova, è il dolce che fa per voi.

Avevo già postato la ricetta della torta con farina di riso, sempre senza latticini ma con le uova. Questo è più semplice nella preparazione e ottimo per la colazione. E’ variegato bianco e nero, ma nessuno vi vieta di farlo solo bianco o solo nero.

D’obbligo per questa ricetta ringraziare Ylenia, la mamma di un compagno di asilo di Enea, che ha portato questo ciambellone alla festa di fine anno. Ricetta ereditata da una sua amica, creatrice della pagina Facebook Soul Food-Nutrimento per l’anima, e quindi grazie anche a lei.
Ah, se lo fate ditemi come vi viene, eh, mi raccomando!
Continua a leggere

Annunci

Essiccatore, un inaspettato ‘must have’

Fragole_Ciliegie_essiccatoreEbbene sì, lo ammetto, ho un difetto.
Certo, uno, solo uno! 😛
Non riesco a buttare via niente, e lo spreco è una delle cose che più mi fanno soffrire, provo una pesantezza dentro, proprio.
L’ho capito tardi, però. Pensavo di essere perfetta, fino a quando non sono andata a vivere a San Michele e il mio caro vicino Gentile mi ha dato libero accesso alla sua coltivazione di fragole. Erano piantate nel giardino che poi è diventato mio, ma che fino ad allora era stato della sua famiglia. A quelle fragole si è aggiunto poi mio padre, con i frutti del suo orto da pensionato. E lì è iniziato l’incubo: quasi dieci anni a cercare di salvare e preservare frutti in maturazione prima che si rovinassero, io, che vivevo da sola e mangiavo a casa sì e no 2 volte a settimana. Fiumi di marmellate e conserve varie che rimanevano immancabilmente in dispensa, non amando io i dolci.
Spreco su spreco, doppio spreco, una sofferenza.

Poi è arrivato lui. L’essiccatore. L’ESSICCATORE SANTO. E ho trovato pace. Continua a leggere

Torta di compleanno

Dal primo compleanno di Enea ho preso il gusto di fare da sola la torta. La ricetta è sempre la stessa, almeno fino ad ora, quello che cambia, di volta in volta, sono le decorazioni.

Torta compleanno pesci

Torta primo compleanno Enea

Quella dell’anno scorso, avendo molto più tempo, era decisamente più elaborata: avevo preparato diversi pesciolini in pasta di zucchero (Enea è del segno dei pesci), disegnato un fondale con granella di nocciole, fatto spuntare delle alghe sempre in pasta di zucchero, così come la scritta ‘Auguri Enea’, ritagliate usando come dima delle lettere stampate a misura su cartoncino e poi ritagliate a mano. Per completare la decorazione ho aggiunto stelline di zucchero sul fondale e palline di zucchero per fare le bolle dei pesciolini.

Quella di quest’anno mi ha vista con pochissimo tempo per pensare e soprattutto preparare, la decorazione, ma il risultato mi ha dato comunque molta soddisfazione! Continua a leggere

Festa di compleanno n°2

La torta versione ‘ferrovia con trenino’

Dopo lo stress della prima festa di compleanno, che vi racconterò, finalmente è arrivato il tempo di organizzare la seconda. Stavolta molto più contenuta, sebbene in più momenti: abbiamo festeggiato con la mia famiglia il sabato, con l’amichetto Achille il giovedì successivo e con la famiglia del mio compagno la domenica seguente. I doni ricevuti sono stati interessanti, graditi e utili. Ma andiamo per gradi.

I festeggiamenti e le ricette

Continua a leggere

Meringhe con l’essiccatore

 

Mi piace cucinare, ma ancora di più mi piace NON sprecare. Per questo sono sempre alla ricerca di ricette per recuperare gli albumi non utilizzati, quando preparo la crema pasticcera. Dopo la torta al cacao con solo albumi, ho deciso di cimentarmi con le meringhe, che sono poi risultate utilissime per decorare la torta del compleanno di Enea, e anche per avere uno spuntino a portata di mano, una volta chiuse in un vasetto prêt-à-porter. Continua a leggere

Gocce di caffè

biscotti_morbidi-fiQuesti biscotti fanno parte della saga del catastrofikecineforumcasalingosettimanale, in questi giorni in pausa natalizia, frutto dell’ispirazione di sonia, la nostra ormai fornitrice ufficiale di dolcezze (e sorrisi e raggi di sole). Sono buonissimi, restano morbidi, con un cuore tenero che fa pensare ai famosi Grisbì! Questa è la sua ricetta, a breve la farò anch’io e se necessario aggiungo qualche commento! Continua a leggere

Biscotti ripieni o come vuoi

biscotti-rip-fiQuesti biscotti sono fantastici, ricetta supercollaudata (ormai anche da me) della mamma di Maddalena (chi mi conosce la conosce). Li faccio spesso perchè si può decidere se farli ripieni di marmellata o nutella, o se semplicemente unire all’impasto cioccolata in pezzi (e perchè nn provare con frutta secca o frutti di bosco…prima o poi lo farò!) e fare dei ‘normalbuonissimi’ biscotti per la colazione.
Queste dosi sono per circa 80 mezzelune ripiene, io di solito faccio metà dose, sennò devo mangiare biscotti a colazione pranzo e cena per una settimana 🙂 Continua a leggere

Ciambellette al vino

ciambelle-fiIl catastrofikecineforumcasalingosettimanale è finalmente iniziato, ad allietare le serate fredde del lungo inverno che ci aspetta, ed è stato già denso di sorprese.
Tra alcune notizie brutte (ciao nonna) e altre scioccanti (strano il film…), c’è stato spazio anche per quelle buone: raggio di sole (alias Sonia Pi) ha inaugurato la serata con un bel vassoio di ciambellette al vino, buonissime!
Chiaro a questo punto quale fosse l’origine di quel rumorino di sottofondo che somigliava tanto a ‘crunch, gnam, slurp’! Continua a leggere