Torta di compleanno

Dal primo compleanno di Enea ho preso il gusto di fare da sola la torta. La ricetta è sempre la stessa, almeno fino ad ora, quello che cambia, di volta in volta, sono le decorazioni.

Torta compleanno pesci

Torta primo compleanno Enea

Quella dell’anno scorso, avendo molto più tempo, era decisamente più elaborata: avevo preparato diversi pesciolini in pasta di zucchero (Enea è del segno dei pesci), disegnato un fondale con granella di nocciole, fatto spuntare delle alghe sempre in pasta di zucchero, così come la scritta ‘Auguri Enea’, ritagliate usando come dima delle lettere stampate a misura su cartoncino e poi ritagliate a mano. Per completare la decorazione ho aggiunto stelline di zucchero sul fondale e palline di zucchero per fare le bolle dei pesciolini.

Quella di quest’anno mi ha vista con pochissimo tempo per pensare e soprattutto preparare, la decorazione, ma il risultato mi ha dato comunque molta soddisfazione!

Torta Compleanno treno 4

Torta secondo compleanno Enea

Enea è appassionato di treni, per cui quale migliore decorazione di una ferrovia con trenino sopra? La ferrovia l’ho fatta srotolando delle girelle di liquirizia e aggiungendo i Twix. Gocce di cioccolato bianco a fare la massicciata. Il trenino l’ho ritagliato in doppia copia su cartoncini colorati e ho incollato le parti fronte/retro infilando in mezzo un bastoncino da spiedino tagliato a metà. Pecorella e scritta Enea erano di meringa e tutto intorno confetti colorati.

Ma veniamo alle ricette. Per fare le torte grandi di cui sopra, circa 60x40cm, faccio due teglie di pan di spagna (una per volta, che preferisco evitare sorprese in cottura) e doppia dose di crema pasticcera.

Il Pan di Spagna

Io lo faccio col Bimby, ma è talmente semplice che uno sbattitore qualsiasi può andare bene.

Ingredienti per il pan di spagna con il lievito
  • 4 uova a temperatura ambiente (260g)
  • 260 g farina 00
  • 260 g zucchero
  • 50g acqua
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
Procedimento

Imburrate e infarinate una teglia da 26 cm di diametro o rettangolare 31x19cm.
Nel boccale del Bimby mettete le uova, la farina e lo zucchero: 50 sec vel 5.
Passati 25 secondi aggiungete l’acqua dal foro del coperchio e dopo altri 15 sec aggiungete lievito e sale. (Potete fare lo stesso in una ciotola con lo sbattitore)
Versate nella teglia e cuocere in forno statico a 160° per 30-40 minuti. Controllate la cottura con lo stecchino, spegnete il forno e lasciate riposare 10 minuti nel forno spento. Capovolgetela poi su una gratella e lasciate rafreddare. Una volta freddo tagliatelo a metà, o anche in 3 strati, se preferite. Io poi tagli anche una striscia di bordo su entrambe le basi, in modo che quando le unisco non abbiano gli angoli stondati in corrispondenza della giuntura.

La crema pasticcera.

Questa è la ricetta del Bimby, ma al solito, si può fare anche ‘a mano’.

Ingredienti
  • 500 g di latte intero
  • 5 tuorli (per recuperare gli albumi, potete fare questa torta o le meringhe che vi ho già linkato sopra)
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di zucchero vanigliato fatto in casa (io lo faccio affondando nello zucchero delle stecche di vaniglia ‘usate’, cioè quelle già aperte per togliere i semini, il tutto in un contenitore chiuso e dimenticandolo in dispensa)
  • 50 g di farina bianca 00 o di frumina
Procedimento

Mettete nel boccale il latte, i tuorli, lo zucchero, la farina e cuocete 7min/90°/vel.4.
Trasferite la crema in una ciotola, coprite tutto con pellicola trasparente aderente alla superficie e fate raffreddare.
Io poi aggiungo a piacere una bella cucchiaiata di Nutella e anche di panna, se mi gira bene (e soprattutto se non ne ho fatta abbastanza)!

Ecco gli ultimi passi

Io di solito faccio il pan di spagna il giorno prima, poi bagno e compongo un attimo prima che la festa abbia inizia. Ecco come: bagno il pan di spagna con la bagna (prima o poi ci invento uno scioglilingua su queste rime); io stavolta ho usato della banalissima acqua e zucchero, l’anno scorso ho fatto andare una decina di minuti sul fuoco (in realtà nel bimby) acqua, zucchero e vaniglia, per creare una bagna un po’ più con grazia. Ma potete usare anche latte, caffè o caffè d’orzo (sai, per i bambini…), o anche succo di frutta, se la torta è appunto alla frutta, sennò poi stona un po’.  Farcite il pan di spagna con abbondante crema, rimettete la parte sopra e via libera alla decorazione!

Alla festa di laurea di mia cugina ho mangiato una torta buonissima, preparata da altre mie cugine, e chiederò loro la ricetta, se vogliono condividerla: la torta era alla frutta, il pan di spagna diverso dal mio, molto molto buono, e la farcia con gelatina di lamponi e panna alla frutta. Sì, sì, poi la dico anche a voi 😉

Annunci

dimmi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...